1° bando 2021 SOCIALE-Raccolta a erogazione

Titolo: “IO SONO PIU’ FORTE, #IOSCELGOSCUOLABOTTEGA VOL.2” 

Obiettivi del nostro progetto:

– Prevenire i fenomeni di nuove dipendenze, cyberbullismo e bodyshaming, malattie sessualmente trasmissibili ed abuso alcol e sostanze acuiti con la pandemia per i nostri studenti;

-Svolgere una funzione di orientamento e informazione verso la conoscenza delle dinamiche e dei problemi che in questi anni attanagliano i giovani, fornendo uno spazio privilegiato dove affrontare problematiche relazionali, emotive, affettive e comportamentali.

– Incentivare la facilità della comunicazione nella relazione con i genitori, con gli insegnanti e con i compagni;

-Incrementare il benessere psicofisico degli allievi e famiglie;

Per questo sono stati sviluppati incontri nelle classi. Ciascuno sarà dedicato ad uno dei temi specifici per cui si vuole fare prevenzione, in particolare:

malattie sessualmente trasmissibili: Le malattie sessualmente trasmissibili sono parte integrante della nostra vita quotidiana, ma se ne parla pochissimo, specialmente in Italia e nella fascia d’età adolescenziale, a causa di un retaggio culturale sbagliato. L’incontro ha l’obiettivo di informare e potenziare le conoscenze di base sulle malattie infettive, di educare e prevenire gli eventuali comportamenti a rischio e di stimolare un percorso di riflessione sui propri comportamenti emozionali e relazionali con una panoramica delle otto principali malattie sessualmente trasmissibili (papilloma virus, herpes genitalis, sifilide, epatiti B e C, trichomonas, clamidia, gonorrea, HIV), dei loro sintomi più comuni e, soprattutto, delle strategie di prevenzione.

abuso, anche occasionale, di alcol o sostanze stupefacenti: L’uso di sostanze stupefacenti e l’abuso di alcol sono comportamenti ad alto rischio per la salute fisica e mentale delle persone, soprattutto dei più giovani; per alcuni tale uso può diventare una dipendenza con gravi conseguenze per se stesso, per la sua famiglia e per la società. La prevenzione dei comportamenti a rischio, sarà il leitmotiv di questo incontro che intende mettere al centro l’importanza dell’integrazione dei servizi delle istituzioni e della corresponsabilità educativa tra scuola, genitori e servizi stessi.

Durante l’incontro verrà dato particolare rilievo alle attività di diagnosi e intervento precoce promosse a livello nazionale e locale

nuove dipendenze, intesa come dipendenza nell’utilizzo eccessivo di strumentazione tecnologica (cellulari e tablet): Probabilmente rappresenta la più complessa forma di new addiction, che contiene tante altre dipendenze, tante altre situazioni a incastro che ostacolano la piena consapevolezza dei rischi a cui si va incontro. Tramite gli smartphone si può accedere alla rete, navigare nei vari social che riempiono ormai la vita di ognuno di noi, da facebook a instagram e alle tante piattaforme sportive che permettono di godere di importanti avvenimenti sportivi, su cui spesso si finisce anche per scommetterci sopra, generando problemi economici e favorendo in alcuni casi, lo sviluppo del gioco di azzardo patologico.

Finalità dell’incontro è far comprendere e prevenire i rischi dell’utilizzo smodato di queste attrezzature e i pericoli nascosti del web.

 

bullismo nelle sue varie forme: Un argomento difficile, ma molto importante da affrontare insieme alle famiglie e ai ragazzi: potenziali vittime oppure potenziali bulli. Finalità dell’incontro è promuovere la consapevolezza di un gravissimo fenomeno che può avere serie ripercussioni per lo sviluppo dei giovani. Vista la pandemia e la formazione a distanza grande spazio sarà dato al cyberbullismo e al bodyshaming e a come difendersi dai leoni da tastiera e le conseguenze legali che gli stessi possono incontrare.

 

Ecco i cartelloni prodotti dagli allievi durante gli incontri:

 

SBULLIZZIAMOCI VOL.2-Contrasto al fenomeno di bullismo e Cyberbullismo

Attivita’ che andremo a svolgere all’interno del nostro progetto:

1)attivazione di uno sportello d’ascolto psicologico:

Uno psicologo collaboratore del Cerchio degli Uomini sarà presente sulle 4 sedi della nostra scuola per 200 ore di sportello d’ascolto, a partire dal 15/12/2020. Lo sportello verrà svolto anche in modalità online attraverso la piattaforma Google-Classroom e si concluderà il 25/05/2021. L”attività sta riscuotendo un grande successo, sono infatti già circa 1000, gli studenti coinvolti, molti dei quali sono già al secondo/terzo incontro. L’iniziativa è stata promossa anche attraverso i nostri canali social;

 

2) attivazione di un corso di aggiornamento al corpo docenti della durata preventivata di 15 ore:

Lo scopo è quello di fornire agli stessi ulteriori strumenti per la prevenzione, l’individuazione e il contrasto dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo. Il corso, modalità online, è stato calendarizzato per
Giugno 2021 e terminerà alla fine dello stesso mese;

3)Uso corretto delle apparecchiature informatiche: insegnare agli studenti:

Lo scopo è quello di insegnare l’utilizzo corretto delle attrezzature informatiche per contrastare i fenomeni di cyberbullismo e altri pericoli del web. Si prevede di coinvolgere fino a 120 studenti in incontri di 5 ore ciascuno per un totale di 20 ore. Gli incontri, online, verranno tenuti dagli esperti in cyberbullismo del partner Ewmd con il supporto dei docenti e degli addetti del capofila.

 

Alle azioni Sportello d’ascolto e corso di aggiornamento “Cyberbullismo: come riconoscerlo e combatterlo” parteciperà un volontario di età superiore ai 45 anni per un totale di 150 ore che farà assistenza dedicandosi al supporto nell’attività di segreteria di entrambe le azioni. Lo stesso volontario collaborerà con la sua attività di volontariato anche al di fuori delle attività progettuali di cui sopra.

 

Il progetto verrà progressivamente pubblicizzato via social con una decina di stories sulla pagina instagram della scuola, attraverso un articolo di giornale e attraverso la promozione del corso docenti con un pop-up sul sito web per il periodo precedente al corso oltre che la predisposizione e pubblicazione sulla piattaforma Google classroom, utilizzata per gli incontri sull’uso corretto delle apparecchiature informatiche, di 2 slide informative.